Mamma

19.02.2015 06:35

Com’è noto la mamma è sempre la mamma, e com’è altrettanto noto per gli italiani mammoni la mamma resta tale dall’attimo del primo vagito a quando si saluta tutti e si parte per le sterminate praterie del cielo. Ah, la mamma! Italiani? Spaghetti, mandolino e mamma... che è pur sempre meglio dell’abbinamento con la mafia di cui ogni tanto ci gratificano all’estero.

Questa italica propensione al mammismo non deve essere sfuggita agli uomini marketing della nota casa d’abbigliamento Shoeshine che ha pensato bene di aggiungere all’etichetta che accompagna gli indumenti (come si lava, si stira, tessuto ecc. ecc.) la scritta: “give it to your mum, it’s her job”, che significa grossomodo “dalla alla tua mamma, è il suo lavoro”. Quindi se hai la felpa sporca e hai già letto l’etichetta e non sai come fare ricorri alla mamma... La trovata della Shoeshine, forse non simpaticissima ma pur sempre di una battuta si tratta o di una operazione di marketing un po’ fuori dagli schemi tradizionali, naturalmente non è piaciuta a tutti. Anzi, c’è subito chi ha interpretato la scritta come una frase dal sapore vetero-maschilista. Ohibò. E quindi è scesa in campo la politica. Non la politica in senso lato, proprio una politica del Pd che dopo aver postato in Facebook l’etichetta incriminata e definendo la stessa un “messaggio sessista nei confronti delle madri e delle donne” ha avviato una segnalazione  all’Istituto dell’autodisciplina pubblicitaria affinché intervenga a dovere. E che diamine, suvvia! Ora ognuno interpreti l’etichetta a suo piacimento. Va da sé che l’ironia è merce rara e c’è chi scambia l’autoironia per il modello di un’auto, ma a prendersi troppo sul serio si corre il rischio di essere ridicoli...  a sua insaputa naturalmente. Visto che si parla di mamme, questa storiella mi fa venire in mente un detto popolare: “La mamma degli stolti è sempre incinta!”. Naturalmente in questa fatto ognuno è libero di andare a scovare lo stolto dove meglio crede!


contatori visite